Questo sito -dedicato interamente all’euritmia- è un organo di espressione dell’Associazione italiana euritmisti che ha l’ambizione di raccogliere e diffondere materiale riguardante l’arte del movimento ideata da Rudolf Steiner oltre un secolo fa. Il sito è ancora in fase di allestimento, e può perciò presentare ancora lacune o inesattezze. Nel caso, ci scusiamo e Vi preghiamo di volercele segnalare. Vi invitiamo ad esplorare questa giovane arte partendo da alcune parole di Rudolf Steiner, che tracciano con chiarezza i diversi ambiti di azione dell’euritmia, seguendo i quali abbiamo articolato le pagine stesse di questo sito. Buona lettura.


INTRODUZIONE ALL’EURITMIA*

“… Si può danzare un linguaggio intimo, un linguaggio espressivo. In breve, è possibile una danza espressiva, in certa misura un’arte del movimento che ci siamo permessi di chiamare l’arte dell’euritmia: una specie di linguaggio attraverso il movimento, un linguaggio che può stare in una certa relazione molto bella con gli avvenimenti che si svolgono nel mondo spirituale.

Bisogna prima trovarsi nel gioco del movimento che sta in una certa armonia con i movimenti che sono espressione dei suoni, delle parole cosmiche. … Crediamo che nel corso del tempo potrà svilupparsi qualcosa di ancor più significativo di quanto non sia ora.
⇒ FORMAZIONE CONTINUA

Vi è una triplice volontà dietro l’euritmia: prima di tutto un elemento estetico, un elemento che si potrebbe definire l’elemento della bellezza. …
⇒ EU ARTISTICA

Ma al contempo deve unirsi a questo un secondo elemento pedagogico-didattico: l’anima umana nella sua connessione con l’elemento corporeo… trasposto in movimento visibile. …
⇒ EU PEDAGOGICA

Per terzo abbiamo l’elemento terapeutico: connettendo il corpo umano col mondo dei movimenti, e riversando nella didattica la motilità assolutamente sana dell’uomo, si potrà agire anche in maniera sana nei confronti dell’organismo e dell’atteggiamento animico dell’uomo.” …
⇒ EU TERAPEUTICA

* Da Rudolf Steiner, Opera Omnia n. 277: Die Entstehung und Entwickelung der Eurythmie,  in occasione della prima presentazione pubblica di euritmia, Monaco, 28 agosto 1913.  |  A sx.: Euritmia, scultura di Valeriano Salvatierra y Barriales, Museo del Prado, 1830-36, Madrid.


Parola e canto visibili